Arrivato!

L’Holux m-241 é arrivato.
A prima vista è bellissimo, ricorda i vecchi rullini Kodak (anche se un po’ on steroids dato che le dimensioni sono ben maggiori!) e questo ne aumenta l’appeal per uso fotografico.
La documentazione non è chiarissima e la presenza di due soli bottoni ne rende un poco macchinosa la logica ma con calma si riesce a fare tutto il necessario.
Certo, per evitare patemi d’animo (“oddio non funziona, mi hanno fregato”) è bene non accenderlo in un bunker posizionato 50mt sotto il livello del suolo ma su uno spazio aperto, in modo che agganci i satelliti. L’impressione è che il primo collegamento sia il più difficile, poi una volta agganciato riesce a funzionare anche in spazi non troppo aperti. Una volta acceso e agganciato al satellite va impostata la timezone: infatti non vi è una regolazione dell’ora in quanto questa viene ricevuta dal satellite e l’unico settaggio consentito è lo scostamento da Greenweech; per farlo ocrrorre premere ripetutamente il tasto mode fino a raggiungere la visualizzazione dell’ora e poi si preme iltasto enter per impostare la timezone.
A questo punto l’unità è pronta per per l’uso 🙂